Modo d’uso

OGGETTO E FINALITA’ CALL FOR PAPER
CIAM 2019 ha la volontà di coinvolgere tutti coloro che a diverso titolo possano favorire lo sviluppo della società, attraverso azioni di rinnovamento culturale, sociale, scientifico, economico e infrastrutturale.
I promotori invitano a presentare percorsi di analisi, contributi teorici e presentazioni di casi studio che riguardino il miglioramento degli attuali rapporti tra Uomo – Società – Città – Architettura – Paesaggio. I contributi intellettuali e progettuali inviati dovranno rispettare i canoni della scientificità, dell’applicabilità e della replicabilità.
I promotori intendono convogliare tutte le migliori energie culturali per produrre, per specifiche competenze, vantaggi in cui il diritto privato, assolutamente legittimo, sia parte di un benessere urbano condiviso e permanente.
La partecipazione alla Call è aperta; ogni partecipante può partecipare con un massimo di n. 3 contributi (individuali o di gruppo).
Saranno ammessi progetti, proposte e attività di ricerca che possano contribuire allo sviluppo degli argomenti di studio indicati nella sezione «Temi», da porre a base di discussione, dopo accurata selezione, dei forum del CIAM 2019, durante la sessione che si terrà a Bergamo dal 23 al 26 Ottobre 2019.
CIAM2019 si articolerà in presentazioni pubbliche e workshop dedicati cui saranno invitati i selezionati di questa CALL.
Al termine delle sessioni sarà redatta la Carta di Bergamo, che si propone di costituire riferimento dispositivo e operativo per la trasformazione e lo sviluppo delle città.

TEMI
I temi riguardano l’osservazione delle città e il loro sviluppo in società complesse: Riuso, Economia Circolare, Spazio Pubblico, Rigenerazione Urbana, Trasformazione dei Paesaggi (nonché i diritti e le Norme collegate).
Si trascrivono le coppie di valori da utilizzare come riferimenti, da assumere in forma di sollecitazione aperta per l’impostazione del contributo

(LINK per i Presupposti Semantici dei seguenti Temi)

1_A | LEGGE PER L’ARCHITETTURA – 1_B | SCUOLA E SOCIETÀ
2_A | SOCIAL HOUSING – 2_B | CITTÀ ED ENERGIA
3_A | CIRCOLARITÀ DEI MATERIALI – 3_B | RIUSO
4_A | CONFINE – 4_B | ECOSISTEMI URBANI E MOBILITÀ


Un confronto tra i temi e gli indirizzi del CIAM 1949 e i temi dell’urbanistica e dell’architettura contemporanea possono muovere dalla dialettica sotto tracciata:

  1. Osservazione dei dispositivi urbanistici: Pianificazione (omnicomprensività e predeterminazione nel tempo) vs. Città per progetti (immagini ragionevoli del futuro)
  2. Osservazione dell’Uso: Funzioni pure vs ibridazioni (nell’edificio e nei tessuti urbani, città istantanea vs. città da rigenerare, permanente vs. temporaneo)
  3. Osservazione della Densità: Città verticale vs. Città orizzontale – Città compatta vs. città diffusa – Città pubblica vs. Città della mobilità individuale
  4. Osservazione della Norma: coerenza del diritto generale vs difesa del diritto locale

CHI può partecipare
CIAM2019 ha carattere multidisciplinare. La CALL è rivolta a studiosi e ricercatori, rappresentanti di Istituti e di Centri di Ricerca, che operano nei campi dell’Architettura, della Geografia, della Storia, del Diritto, dell’Economia, delle Scienze Sociali, delle Scienze Ambientali e della Terra, delle Discipline del Progetto, delle Scienze Applicate, con l’obiettivo di condividere conoscenza, produrre nuove domande di ricerca interdisciplinari, attivare progetti di fattibilità.

COSA presentare
1) Entro il 7 ottobre:
contributo testuale, in lingua italiana o in lingua inglese, per un massimo di 3.000 battute, spazi esclusi.
La tesi sostenuta o il percorso di studio presentato dovranno contenere:

  1. Titolo
  2. Sezione tematica di riferimento
  3. Principali argomentazioni e Metodologia
  4. Esiti attesi
  5. 3 parole chiave

Il contributo deve contenere almeno 1 immagine, fino ad un massimo di 5 (da trasmettere contestualmente in formato jpg max 150 dpi).
2) Per i contributi selezionati:
Contributo visuale in modalità PechaKucha 20×20 (una presentazione PechaKucha 20×20 contiene 20 diapositive programmate per una visualizzazione, in automatico, di 20 secondi ciascuna. La durata della presentazione risulta quindi di 6’ 40”). Il Contributo visuale deve essere inviato in versione ppt o mpeg, prevedendo, anche, un automatismo senza mediatore.

COME partecipare
La CALL è aperta fino al 7 ottobre 2019.

QUANDO Consegnare
AVVIO CALL FOR PAPER: 31 luglio 2019
DEADLINE INVIO contributi: 7 ottobre 2019
NOTIFICA ACCETTAZIONE: dall’8 Ottobre 2019
SESSIONE: 23-26 Ottobre 2019

Composizione Comitato Scientifico
La Commissione Scientifica giudicatrice, i cui membri saranno indicati prima del 7 Ottobre 2019, è rappresentata in questa fase dai soggetti promotori della presente Call e cioè Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Bergamo, tramite il Presidente Gianpaolo Gritti, e Università degli Studi di Bergamo tramite il Prof. Fulvio Adobati.

Selezione Contributi
Il comitato scientifico darà comunicazione dell’accoglimento delle proposte entro l’8 Ottobre 2019. Successivamente, i coordinatori dei workshop daranno indicazioni di dettaglio sulle modalità di discussione all’interno dei diversi workshop dei contributi inviati.

Partecipazione ai Forum e Modalità di intervento
I Forum si articoleranno in presentazioni pubbliche e workshop dedicati: gli invitati, appartenenti a categorie professionali complementari, con la collaborazione di gruppi operativi, redigeranno documenti di analisi degli argomenti di studio.
Parteciperanno tutti i selezionati della Call, contestualmente a coloro che saranno invitati perché la Commissione riconosce nel loro lavoro valenza esemplare.
Le attività di lavoro saranno così suddivise:
1. PLENARIA INTRODUTTIVA: introduzione ai lavori e panoramica dei contributi pervenuti, nei 4 blocchi tematici.
2. SESSIONI PARALLELE: workshop tematici, elaborazione per ogni forum.
3. PLENARIA DI SINTESI FINALE: discussioni contributi tematici e stesura del Manifesto.

Sede dei Forum
Bergamo

Risultati Pubblicazione
Gli autori dei contributi selezionati, unitamente alla partecipazione alla sessione di lavoro CIAM2019, saranno successivamente invitati a presentare contributo (min. 20.000 max. 25.000 battute, corredato da immagini) che sviluppi quanto presentato; tali contributi saranno raccolti e editati in volume collettaneo (dotato di ISBN).
I documenti inviati saranno resi pubblici sul sito www.ciam2019.it e promossi su piattaforme internazionali.
I forum tematici, nel quale troveranno spazio i contributi in formato presentazione, saranno finalizzati a produrre un Manifesto di Proposte, definito come La Carta di Bergamo.

Consensi autorizzazioni e diritti
I candidati acconsentono al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679 esclusivamente e unicamente per le finalità indicate e autorizzano gratuitamente gli organizzatori a riprodurre e rappresentare in tutte le forme ogni materiale inviato per la partecipazione, considerato opera d’ingegno di carattere creativo ai sensi della L. n. 633/41, in quanto titolari di diritto d’autore, oppure avendo acquisito, in alternativa, tale autorizzazione di altri soggetti titolari di diritto d’autore, e comunque assumendosene, con la partecipazione, la piena responsabilità e manlevando gli organizzatori del CIAM2019 da qualsiasi pretesa e azione anche di terzi. La partecipazione dovrà essere effettuata secondo le modalità indicate nel form d’iscrizione e comunque per via telematica.

Informazioni e quesiti
forum@ciam2019.it