L’ESSENZIALE E’ INVISIBILE AGLI OCCHI

autore: laramagnati@virgilio.it

TOPICS: ECOSISTEMI URBANI E MOBILITÀA

Vedendo bene con il cuore, come sosteneva il Piccolo Principe, non ci si può non accorgere delle numerose persone di tutte le età e stili di vita che tutti i giorni e in tutte le stagioni, nella nostra bella città oggi più che mai a vocazione turistica, sono in fila “alla funicolare”, in attesa che la stessa ridiscenda, per portarle nella Bergamo Alta.
Attraverso l’uso dello strumento del concorso sarebbe bello immaginare che in questo nodo di mobilità pedonale dell’ecosistema urbano si potesse giungere al risultato di offrire riparo al viandante di ogni tempo.
Lo schizzo d’analisi sovrapposto all’immagine rimarcando i limiti di tale spazio; la presenza degli ingressi delle autorimesse private ed il passaggio del pullman, vuole avviare un processo progettuale capace di offrire un luogo di pausa che si adatti alla dinamica del flusso del passante.

Parole chiave: SEDUTE, OMBRA, PIOGGIA