L’anello verde di Vitoria-Gasteiz

autore: morlor

TOPICS: CONFINE, ECOSISTEMI URBANI E MOBILITÀA

La cintura verde di Vitoria-Gasteiz è il risultato di un ambizioso piano di ristrutturazione e recupero ambientale della periferia della città che mira principalmente a recuperare il valore ecologico e sociale di questo spazio attraverso la creazione di un continuum naturale intorno al corpo urbano, articolato da diverse ‘enclaves’ di alto valore ecologico e paesaggistico. È il risultato di un progetto ambizioso che ha avuto inizio nei primi anni ‘90 con l’obiettivo ambientale che sociale di creare una grande area verde a uso ricreativo ed ecologico intorno alla città. Dopo più di 20 anni la cintura verde consta attualmente di 6 parchi: Armentia, Olarizu, Salburua, Zabalgana, Zadorra ed Errekaleor e di una serie di corridoi verdi che li connettono. Nella periferia della città coesistevano aree di alto valore ecologico e spazi soggetti a forte compromissione (cave di ghiaia, discariche e altri spazi degradati) che comportavano una seria minaccia alla sopravvivenza delle fragili e relitte enclave naturali superstiti. L’area, quindi, si trovava in condizioni non ottimali per una fruizione sicura ed era divenuta una sorta di barriera fisica e sociale tra le aree urbane e quelle rurali adiacenti. Gli obiettivi e le strategie sono stati i seguenti:
_conservare le enclave naturali periurbane e avviare la riqualificazione ecologica delle aree periferiche creando un continuum naturale intorno alla città
_integrare i parchi suburbani nel tessuto cittadino, connettendoli con l’ambiente naturale, migliorando l’accessibilità fisica ed ecologica tra le aree verdi urbane e quelle naturali
_incoraggiare la fruizione pubblica, contribuendo a soddisfare la domanda di intrattenimento all’aperto e lenire la pressione sulle altre aree naturali più fragili
_ promuovere la consapevolezza e l’educazione ambientale con l’obiettivo finale di coinvolgere i cittadini nei processi di conservazione
Entro tali principi ispiratori la cintura verde, oltre che progetto ambientale funzionale al recupero di aree compromesse, ha assunto il ruolo di percorso educativo e sociale in quanto promotrice di nuova fruizione pubblica e di educazione ambientale. In tal senso può essere considerata un progetto di sviluppo territoriale e urbano, concepito per la città e per i cittadini. L’anillo verde ‘multifunzionale’ che circonda la città di Vitoria-Gasteiz è oggi in avanzata fase di completamento ma contestualmente è stato avviato un ambizioso progetto, complementare ad esso, che si propone di realizzare:
_un secondo anello esterno volto a comprendere sia le montagne che la pianura, interessante pertanto sia le aree agricole che i villaggi circostanti la città
_la realizzazione di una serie di setti di collegamento tra il primo anello e il corpo denso della città in modo da creare una continuità ecologica all’interno del cuore urbano e connettere centro e periferie attraverso una rete di aree a valenza naturalistica, paesaggistica e di ricucitura urbana.

Parole chiave: Cintura verde, Rigenerazione urbana, Paesaggio